Passi Carrai

Il Comune di Rovigo, con deliberazione consiliare n. 17 del 11.04.2002, ha disposto di affidare direttamente alla propria azienda speciale A.S.P. ora ASM ROVIGO Spa, le gestione del servizio di rilascio e riscossione del canone concessorio stradale relativo agli accessi e passi carrabili così come disciplinato dal Codice Stradale nonché dalla deliberazione di C.C. n. 15 del 28/02/2000 e successive modificazioni e integrazioni.

 

ASM ROVIGO Spa (centralino n. 0425396711):
- provvede al rilascio delle concessioni ed alla riscossione del relativo canone concessorio stradale;
- fornisce gli appositi cartelli con il prescritto segnale di passo carraio, riportante il numero delle concessioni, lo stemma e la dicitura del Comune;
- provvede a censire e controllare i passi carrai al fine di individuare quelli eventualmente sprovvisti del prescritto segnale o con segnale non a norma.

 

La POLIZIA LOCALE di Via Oroboni, 8 – Rovigo (centralino n. 0425204601)
- è deputata, in conformità a quanto previsto dal vigente Codice Stradale, all’irrogazione delle sanzioni di legge e, qualora possibile, alla rimozione dei veicoli in sosta sul passo carraio.

Per ottenere la concessione è necessario recarsi all’apposito ufficio di ASM ROVIGO Spa presso il Parcheggio Multipiano di Via Porta S. Giovanni s/n-Piazzale Di Vittorio e presentare la documentazione prescritta secondo le indicazioni e il modulo richiesta che lo stesso ufficio passi carrai provvederà a consegnare, scaricabili anche dai seguenti link:

Una volta ottenuta la concessione ed effettuati i pagamenti prescritti (vedi modulo istruzioni/procedure), il personale di ASM ROVIGO Spa che cura le pratiche dei Passi Carrai provvederà alla consegna della relativa concessione e del cartello stradale indicante gli estremi dell’autorizzazione da esporre.

A fronte del rilascio della concessione l’utente deve corrispondere ogni anno il canone annuo relativo agli accessi e passi carrabili dovuto a seconda delle zone del territorio comunale iscritte nelle seguenti tre categorie:

  • Prima categoria €uro 46,48 - vie e piazze delimitate da viale della Pace, viale A. Oroboni, via S. Bellino, inizio viale Porta Po, Tangenziale Ovest, Largo Martiri di Villamarzana, via Petrarca, piazzale Riconoscenza, viale Marconi, viale Regina Margherita (nella categoria sono compresi i civici pari e dispari delle vie sopraccitate).
  • Seconda categoria €uro 38,73 - vie e piazze, escluse quelle comprese nella prima categoria, delimitate da viale Porta Adige fino all’incrocio con via Calatafimi, via Calatafimi fino all’incrocio con Tangenziale Est, viale Tre Martiri fino all’incrocio con via I. Nievo e viale dei Mille, comprese le laterali via Cappellini e via P. Micca, Tangenziale Est fino all’incrocio con via E. Fermi, via Martiri di Belfiore fino ad una distanza di 400 metri, viale Porta Po fino all’incrocio con via Curiel, via V. Veneto fino all’incrocio via viale del Lavoro, via Forlanini fino all’incrocio con via Mascherine, via Mascagni e laterali, via D. Gallani fino all’incrocio con via Ponte dei Forti, via Amendola fino all’incrocio con via G. Campo, via G. Campo, via V. Chiarugi fino allo scolo Rezzinella (nella categoria sono compresi i civici pari e dispari delle vie sopraccitate).
  • Terza categoria €uro 30,98 - comprende le aree, pubbliche o private gravate da servitù di pubblico passaggio, delle frazioni e quelle situate fuori dai perimetri che delimitano le zone di seconda categoria.

Il canone è dovuto per ogni anno solare e non è frazionabile e come disposto con deliberazione del Commissario n. 24 del 29.12.2000 va pagato entro il 31 gennaio di ogni anno; il mancato pagamento del canone può comportare la revoca della concessione.

La concessione ha durata decennale e dovrà essere rinnovata alla scadenza.

L’ottenimento del passo carraio consente di chiedere l’intervento delle Forze dell’Ordine per sanzionare e ottenere la rimozione di veicoli in sosta vietata davanti al medesimo passo carraio.

I cartelli privi del segnale e dei requisiti prescritti per il passo carraio (fig. II.78 art. 120 Regolam. Attuaz. Cod. Strad.), così come consegnati dopo il pagamento da ASM, non sono validi.

E’ possibile rinunciare, senza aver diritto ad alcun rimborso, alla Concessione del Passo Carraio presentando apposita richiesta all’ufficio preposto presso il Parcheggio Multipiano sul modulo che sarà consegnato da ASM o scaricabile dal seguente link: